Accordo programmatico Riformatori Sardi e Fortza Paris

I Riformatori Sardi e Fortza Paris, convinti di dover proseguire insieme sul piano politico programmatico, firmano l’intesa per rafforzare e semplificare, nell’esclusivo interesse dell’Isola e dei Sardi, l’azione del Presidente e della Coalizione.

Riformatori Sardi e Fortza Paris in particolare si impegnano: 
1. a portare avanti la battaglia per il reinserimento del principio di insularità in costituzione, modificando l’articolo 119 della Carta, inserendo dopo il quinto comma il seguente : “Lo Stato riconosce il grave e permanente svantaggio naturale derivante dall’insularità e dispone le misure necessarie a garantire una effettiva parità e un reale godimento dei diritti individuali e inalienabili”.
Tale proposta di legge di legge iniziativa popolare, a norma del’articolo 71, secondo comma della costituzione e degli art. 48 e 49 della legge 25 maggio 1970, n. 352, è stata presentata in data 5 ottobre 2018 agli uffici del servizio assemblea del Senato e successivamente è stata assegnata alla prima commissione permanente affari costituzionali in sede referente il 6 novembre 2018 come disegno di legge n. 865 della XVIII Legislatura.
2. a portare avanti la vertenza sulle accise proseguendo quanto già intrapreso nel corso della XIII legislatura regionale, avviando parallelamente tutte le procedure necessarie alla modifica dell’art. 8 dello statuto speciale della regione autonoma della Sardegna in materia di entrate erariali regionali modificate con il D. Lgs. 114 del 9/06/2016.
3. A riscrivere l’accordo sottoscritto tra la Regione Sardegna e il Ministero della Difesa.
4. A rendere effettiva la tutela della minoranza linguistica; 
5. Ad attuare la legge n. 75 del 1998 e procedere alla valorizzazione e sviluppo della Sardegna centrale. 
6. A tutelare l’ambiente anche nella direzione della riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, del recupero delle aree minerarie e industriali dismesse e dei siti contaminati.
Valorizzando e salvaguardando il paesaggio da considerare elemento generatore di sviluppo.